BOLETUS FECHTNERI

Denominazione: BOLETUS FECHTNERI Velenosky 1920   
Genere e specie: Boletus fechtneri
Classe: Basidiomiceti
Ordine: Boletales
Famiglia: Boletaceae
Nomi italiani: Boleto dal piede dorato
Cappello: 3(5-10)16; colore da grigiastro pallido a caffelatte, con cuticola liscia ed opaca; prima emisferico, poi convesso e infine quasi pianeggiante. Sodo e carnoso.
Imenio: costituito da pori di colore giallo a giallo-verdastri ad olivastri; adnati al cappello e decorrenti per un breve tratto.
Imenio: fino a 12×6 cm; da ventricoso a clavato e leggermente appuntito in basso. Di colore giallo pallido a giallastro o grigiastro, ricoperto da un reticolo finissimo giallo appena percettibile e con colore carminio +/- evidente alla base.
Carne: giallo chiaro variante al blu al taglio ma solo nel cappello; odore leggero e sapore gradevole di nocciola.
Habitat: diffuso nei boschi di latifoglie su terreno calcareo, isolato o a gruppi (anche concresciuti).
Altitudine: da 800 a 1800 m s.l.m.
Periodo crescita: dall’estate all’autunno.
Caratteri distintivi: si differenzia dal Boletus appendiculatus per il cappello più pallido e in particolare per la presenza sul gambo (solitamente in basso) di una colorazione rosato-rossastra.
Commestibilità: Buono